Come togliere il pannolino in tre giorni - Parte 2

Come togliere il pannolino in tre giorni - Parte 2

Hai bisogno di qualche consiglio utile per aiutare il tuo bimbo ad abbandonare il pannolino. Questo è il secondo di 3 articoli correlati (leggi il primo articolo) in cui vi parlemo del metodo della nota puericultrice Kathryn Mewes, autrice del libro "Bastano tre giorni".

Abbandonare il pannolino in tre giorni è possibile! Ecco la seconda parte del programma!

CONSIGLI UTILISSIMI!

Quando cerchi di insegnare qualcosa di nuovo al tuo bimbo, come in questo caso insegnargli ad usare il vasino, è fondamentale dimostrare tranquillità, calma e tanta coerenza! Fatevi una domanda: è davvero pronto? E poi: abbi fiducia di lui e nella sua capacità di apprendimento.

Può variare da bambino in bambino ma il periodo giusto potrebbe essere tra i 2 anni e mezzo e i 3 anni e mezzo.

Tieni il pannolino sotto controllo e annota quante volte fa la pipì. Se lo cambi ogni ora e mezza/2 e delle volte è asciutto, vuol dire che ha iniziato a ad avere controllo della vescica: è questo il primo passo per abbandonare il pannolino.

Studiate il suo comportamento per 3 giorni, se a volte è asciutto potrete iniziare il programma. Ti capita che sia lui a chiederti spesso di cambiare il pannolino perchè si sente sporco? Bene, questo è un altro ottimo segnale.

Quando accadono queste cose può essere che sia il momento giusto per parlare del vasino.

Arrivati a questo punto, lanciati! Fatti accompagnare dal bimbo in bagno e raccontagli passo dopo passo quello che state facendo insieme fino a quando è il momento di lavarsi le mani. accertati che sia attento mentre gli spieghi tutto: è importantissimo. Nel caso in cui si rifiutasse, non è necessario insistere.

Ecco la fase successiva. Spiegate al bambino che gli toglierete il pannolino mentre gioca in casa o fuori in cortile e che quando dovrà fare la pipì o la popò potrà sedersi sul vasino o sul riduttore che avrete comprato insieme.

Oppone resistenza? E' normale e ti consigliamo di non parlare più dell'argomento vasino per 3-4 settimane.

Sembra essere d'accordo? Leggi insieme a lui un libretto sul vasino oppure fatevi un giro insieme sul web per scegliere insieme il prossimo vasino. Una cosa che deve imparare fin da subito è collegare al discorso vasino il lavaggio delle mani. A riguardo, ricorda di acquistare un predelino da mettere vicno al lavabo.

RICORDA BENE: mantieni la calma e sorridi molto. Permetti al bimbo di accampagnarti al bagno. Fallo bere spesso e inizia a farlo girare nudo dalla vita in sù quando siete a casa e fagli indossare dei pantaloni con elastico quando uscite. Gratificalo con abbracci e carezze, credi in lui, abbi fiducia di lui. Segna gli orari in cui di solito fa la pipì e la popò. Ricorda che gli incidenti possono accadere sempre e comunque e interrompi subito il prgramma se lui non è ancora del tutto pronto!

COSE DA NON FARE ASSOLUTAMENTE: non mostrare frustrazione, non insistere sull'argomento, non esagerare, dire al bambino "tutti quelli che conosciamo non portano più il pannolino", continuare a dirgli "sei un bambino grande, non dovresti più avere il pannolino", chiedergli insistentemente "vuoi fare la pipì?", esprimere delusione in caso di incidente, fare smorfie di disgusto quando svuotate il vasino, esagerare con le lodi, continuare il programma se il bimbo non è psicologicamente pronto.

ECCO IL SECONDO GIORNO DEL PROGRAMMA (leggi il primo articolo)

Si è svegliato: togli il pannolino della nanna ma aspetta un pò prima di invitarlo ad usare il vasino, accertati che non abbia ancora sonno. Una volta sveglio davvero, invitalo a sedersi sul vasino: hai appena creato un'altra abitudine. La giornata ha inizio e facciamo la pipì!

Preparati ad un'altra giornata in casa con lui nudo dalla vita in giù.

Al momento della colazione ricordagli di dire al pisellino che dovrà fare tanta, tanta pipì nel vasino.

Mentre sta giocando in casa se noti che ha bisogno del vasino, accompagnalo con il libretto o con uno dei suoi giochi. Incidente? Pulisci senza farglielo pesare e basta. Puoi semplicemente dirgli: "Puoi cercare di arrivare al vasino la prossima volta, govanotto?"

Ripeti la procedura del giorno precedente. Se hai compreso il momento in cui il bimbo va di solito in bagno, faglielo notare ne diventerà consapevole! "Ho capito che al tuo corpicino piace fare la cacca tutti i giorni dopo cena/pranzo/colazione. Dobbiamo ricordarcene e sederci sul vasino a quell'ora, ok?".

E' ora della nanna: è l'ultima visita al vasino. Lodatelo e gratificatelo per gli sforzi fatti durante la giornata e premiatelo. L'ultima cosa da fare prima di abbracciarlo e darle il bacio della buonanotte è mettergli il pannolino della nanna.

Ancora una volta fate un bilancio della giornata e decidete se proseguire con il programma. E' importante!

Nelle prossime settimane, il programma continua! Seguici per scoprire cosa fare nel 3° giorno e visita la categoria del nostro sito Vasini e Riduttori per scegliere insieme a lui il vostro prossimo divertentissimo vasino o riduttore!

A presto!

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment:
Type Code